… è ora di rientrare!

Come hai trascorso le tue vacanze?
Ti sei rilassato, goduto la natura e i luoghi che hai visitato?
Oppure sei stato movimentato da un gorgoglio interiore che voleva comunicarti qualcosa?

Il ritorno dal riposo estivo non è sempre semplice. Ci troviamo di fronte alla solita realtà dopo averne sperimentata una diversa, ma soprattutto dopo aver avuto tempo per pensare.

E pensandoci lo stomaco ha iniziato a muoversi, a gorgogliare. Allora forse è il caso di non lasciare che tutto passi sotto un velo di silenzio, sarebbe meglio guardarci dentro per capire.
La vacanze infatti cambiano il nostro focus, mettono in evidenza quello che non va, quel che ci rende inquieti e che vorremmo cambiare.
E allora perché non ascoltare il messaggio che ci hanno portato?
Settembre è il mese dei nuovi inizi, se non siamo carichi per ripartire o peggio siamo consapevoli che non vogliamo più la ripartenza come sempre è stato in questi anni, non lasciamo andare. Non smettiamo di ascoltare quell'insoddisfazione o quella consapevolezza di mancanza di significato in quel che facciamo.

Credo sia importante aprire gli occhi ai segnali che ci stanno arrivando, alle sensazioni che proviamo. Entriamoci dentro, diamo voce alle nostre emozioni. Ci stanno parlando. Ed è un peccato se noi per primi facciamo finta di niente, con la convinzione che prima o poi si metteranno a tacere!

Stare in ascolto è il primo passo, perché da lì arriva il cambiamento.

Sei pronto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top