… è ora di rientrare!

Siamo a fine agosto e per la maggior parte delle persone è ora di rientrare.

Come hai trascorso le tue vacanze?
Ti sei rilassatƏ, godutƏ la natura e i luoghi che hai visitato?
Oppure sei statƏ movimentatƏ da un gorgoglio interiore che voleva comunicarti qualcosa?

Il ritorno dal riposo estivo non è sempre semplice. Ti trovi di fronte alla solita realtà dopo averne sperimentata una diversa, ma soprattutto dopo aver avuto tempo per pensare. Si riparte con gli impegni, le schedulazioni e il poco tempo a disposizione. C'è chi è più che felice di poter ritornare e questa credo che sia una cosa fantastica!  Cosa c'è di meglio?

Ma non è così per tutti, magari non è così per te.

E pensandoci lo stomaco ha iniziato a muoversi, a gorgogliare. Allora forse è il caso di non lasciare che tutto passi sotto un velo di silenzio, sarebbe meglio guardarci dentro per capire.
La vacanze infatti cambiano il focus, mettono in evidenza quello che non va, quel che rende inquieti e che si vorrebbe cambiare.
E allora perché non ascoltare il messaggio che ti hanno portato? oppure se non sei certƏ del messaggio cercare di scoprirlo?
Settembre è il mese dei nuovi inizi, se non sei caricƏ per ripartire o peggio sei consapevole che non vuoi più la ripartenza come sempre è stato in questi anni, non lasciare andare. Non smettere di ascoltare quell'insoddisfazione o quella consapevolezza di mancanza di significato che provi pensando a quel che fai.

Credo sia importante aprire gli occhi ai segnali che ti stanno arrivando, alle sensazioni che provi. Entraci dentro, dai voce alle tue emozioni. Ti stanno parlando. Ed è un peccato se tu per primo fai finta di niente, con la convinzione che prima o poi si metteranno a tacere!

Stare in ascolto è il primo passo, perché da lì arriva il cambiamento.

Sei prontƏ per fare qualcosa di diverso quest'anno?

(articolo aggiornato)

 

Iscriviti alla Newsletter di www.maracassardo.it per rimanere informatƏ.

 

Mara W. Cassardo - Counselor

+39 3473443223

mwc@maracassardo.it

Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scroll to top